Emiliano Bertelli

 

  

"Ognuno e' differente  e unico,  parimenti la percezione dell' "Arte"  e'  quasi sempre personale: un rapporto privato tra visione e colore ; l' Arte ammalia  i sensi e parla con la parte  piu' intima e inconscia di noi.

Non sempre e' degna dell' uomo che la trasmette , non sempre l' uomo e' degno dell' "Arte"  che vorrebbe esprimere.  

 

Con assoluta umiltà io vi dedico questo percorso, che non e' solo mio, ma anche di tutti gli amici che mi seguono e credono nel mio lavoro. Senza di essi Emiliano, l' altro in ascolto non esisterebbe, non potrebbe condividere i propositi per un mondo migliore, una nuova societa' costruita su l' onestà ed il benessere.

 

Ognuno di noi non puo' esimersi da ricercare la luce in fondo al tunnel ombroso dei nostri tempi, ognuno di noi, quotidianamente, puo' seminare amore e bellezza, per il futuro del suolo che ogni giorno calpestiamo.

Perche' esso non ci appartiene, ma forse ci ritorneremo.

 

Emiliano 

 

 

Biografia

Emiliano Bertelli nasce a Viareggio il 30/9/74,  frequenta l' istituto d' Arte Stagio Stagi a Pietrasanta dove inizia ad avere i primi contatti con la sotto-cultura del posto, fatta da: scultori, pittori, artisti innamorati  di quel inusuale  borgo della creatività che prendera' sempre piu' fama dagli anni 90 in poi. Nel periodo della maturità decide di trasferirsi a Firenze, ben conscio che il bagaglio intuitivo puo' avere in questa città uno sviluppo di piu' ampio respiro. Di pari passo da autodidatta con lo studio delle tecniche pittoriche, riprende a coltivare la passione per le materie filosofiche e metafisiche per le quali gia' nell' infanzia dimostrava forte interesse, questo lo portera' piu' avanti a fondere questo sapere, nelle sue opere imperniate di simbolismo, mistica e conoscenza dell' esoterico. Il laboratorio perfetto diventa l' impegno svolto sulle opere ispirate da Pinocchio, il burattino di Collodi, pezzo di legno,   che da se racchiude tradizione e  fiaba per bambini.

Iniziano le prime mostre sempre in posti pregevoli e di grande visibilità. Emiliano non rincorre il successo a tutti i costi, egli sa attendere, impara a proprie spese che la fretta non e' in sintonia con il  messaggio.

L' artista affina la tecnica, e se all' inizio si intravedono i frutti di un surrealismo in generis, col passare del tempo : forme, colori, tematiche creano un marchio ben riconoscibile dall' occhio critico. 

 

2016

Mostra di Arte Sacra. Sabato 17 dicembre (inaugurazione ore 17) fino a domenica 8 gennaio 2017

Centro Iclab Firenze

2013

 

Mostra Evento : " Volterra in Cornice " presso Palazzo dei Priori  e Pinacoteca.

 

2011

 

Mostra Evento : " L' uomo Nel labirinto della Vita " presso Palazzo Marescalchi ", Roma

 

2010

 

Collettiva: " Patrizi e Plebei "  Galleria NextArt, Roma.

 

2009

 

Premio " Italia per le Arti Visive " Palazzo Stiozzi Ridolfi , Certaldo.

 

Personale : Palazzo Panciatichi, Firenze . Ha visto la presentazione nelle sale del Consiglio regionale dove si e' svolta la mostra, del Consigliere Regionale alla Cultura : Severino Saccardi.

 

Esposizione presso SpaziOrnamenta, e AlexanderHotto showroom Milano.

 

Personale presso: " Che Banca " Firenze.

 

Personale presso:  " Plaz " . Pzza dei Ciompi . Firenze

 

 

2008

 

" Premio Firenze " Palazzo Vecchio, Firenze

 

Personale: " Il Viaggiatore Controvento " Firenze

 

Personale: " Chiaro- Scuro " , Firenze

 

2007

 

Premio " Torre Strozzi ", Perugia

 

Collettiva: " Percorsi Paralleli, presso Galleria Eco D' Arte Moderna, Firenze.

 

Premio " Open Art " , Sale del Bramante, Roma

 

Premio " Arte Giovane " Concorso quartiere 2 , Firenze

 

Premio " Cardo D' Argento " Gada Arte, Fiesole

 

 

2006


"Personale", al Caffé la Terrazza c/o La Rinascente, P.za della Repubblica. Un mese.

"Personale", presso la sede del gruppo GADARTE, di cui Emiliano Bertelli fa parte.

"Premio Italia per Le Arti Visive" - sede di Certaldo, "Premio articolo redazionale", sulla rivista Eco D'Arte Moderna, per l'opera "Ridiculae".

Collettiva - GADARTE 50 Anni di Vita e Storia Cittadina, presso Palazzo di Parte Guelfa, alla presenza dell'assessore alla culura di Firenze.

Inaugurazione il 20 Maggio dell'opera "La Fonte Della Speranza", presso la Chiesa di S.Maria a Castagnoli, a Lastra a Signa, con la presenza del Sindaco, Carlo Nannetti. Opera su commissione.

2005


Collettiva, organizzata dall'amico pittore Franco Frizzi, presso il circolo M.C.L. Pieve a Ripoli (FI).

"Premio Italia per Le Arti Visive" - concorso di pittura e scultura, organizzato nelle sedi di Certaldo, c/o Palazzo Pretorio, e Capraia Fiorentina, c/o Ex Fornace Pasquinucci, da Eco D'Arte Moderna.

"Premio Look Photo" - per l'opera "La Bellezza Delirante", (proprietà privata)

 

2004


"La Spiga D'Argento":
concorso di pittura del comune di Montespertoli (Firenze)